Educazione ambientale per lo sviluppo sostenibile
Portale per le scuole del Trentino

L’inquinamento atmosferico


Per inquinamento atmosferico si intende:
“ogni modificazione dell’aria atmosferica, dovuta all’introduzione nella stessa di una o più sostanze in quantità e con caratteristiche tali da ledere o costituire un pericolo per la salute umana o per la qualità dell’ambiente oppure tali da ledere i beni materiali o compromettere gli usi legittimi dell’ambiente.”

Le attività svolte da APPA

L'APPA di Trento monitora la qualità dell’aria del Trentino grazie alla propria rete di monitoraggio composta da 8 stazioni fisse e 2 mobili.

Le stazioni di monitoraggio fisse si trovano a:

  • Trento Parco S. Chiara
  • Trento via Bolzano
  • Rovereto
  • Borgo Valsugana
  • Riva del Garda
  • Piana Rotaliana (Mezzolombardo)
  • Avio (autostrada A22)
  • Monte Gaza (Valle dei laghi)

Le concentrazioni degli inquinanti sono pubblicate quotidianamente on-line nel bollettino giornaliero della qualità dell’aria.

A questo indirizzo è possibile avere alcune informazioni divulgative sui diversi inquinanti presenti in atmosfera.

Per pianificare le misure necessarie ad agire sulle principali sorgenti emissive aventi influenza sulla qualità dell’aria ambiente, la Provincia di Trento si dota di un Piano di tutela della qualità dell’aria, con il duplice obiettivo di rispettare i valori limite stabiliti dalla normativa nei termini prescritti e di preservare la qualità dell’aria ove già buona.

APPA si è occupata di formulare la proposta tecnica del nuovo Piano, adottato in via preliminare dalla Giunta Provinciale nel novembre 2017.

Da poco è stato attivato un portale dedicato, Pianoaria.provincia.tn.it, quale strumento informativo di facile consultazione per conoscere il Piano provinciale di Tutela della qualità dell’aria.

Percorso per la scuola primaria di primo ciclo

Le attività proposte dal percorso didattico, e qui presentate, sono funzionali a realizzare un primo monitoraggio dell’aria in modo intuitivo e a comprendere le diversi fonti emissive di natura antropica.

Visualizza i dati raccolti

Percorso per la scuola primaria di II ciclo per la scuola secondaria di I e II grado

Il dati raccolti dai ragazzi durante il percorso, mediante l’applicazione dell’Indice di Biodiversità Lichenico, e qui presentati, sono funzionali a monitorare la qualità dell’aria del proprio territorio mediante una tecnica di biomonitoraggio.
L'indice di biodiversità lichenica è un indicatore biologico utilizzato per valutare il livello di inquinamento atmosferico. Il parametro viene calcolato misurando il numero di specie di licheni presenti per unità di superficie. Viene sfruttato il fatto che la biodiversità dei licheni decade rapidamente in presenza di sostanze gassose fitotossiche e torna normale in pochi anni se le condizioni migliorano.

Visualizza i monitoraggi effettuati